Archivi

Categorie

Quando Enrico VIII salì al trono il 21 aprile 1509, poco prima del suo diciottesimo compleanno, il popolo inglese attese con impazienza e ottimismo il suo regno. Il nuovo re era vivace e generoso, a differenza di suo padre che era stato un uomo austero e avaro. È vero che la parsimonia di Enrico VII non lo aveva reso molto popolare con i suoi sudditi, ma ha fatto sì che lasciasse un’eredità spettacolare per il suo erede.

Enrico VIII arrivò al trono inglese attraverso una triste svolta del destino. Nacque secondogenito di Enrico VII ed Elisabetta di York, ma il fratello maggiore Arthur morì poco dopo il suo matrimonio con Katherine d’Aragona, lasciando Henry in fila al trono. Nel giugno del 1509, Henry sposò Katherine stesso dopo aver ricevuto una dispensa papale per sposare la vedova di suo fratello.

Katherine e Henry sembravano godere di un’unione felice, specialmente per gli standard del matrimonio reale. Èstato solo dopo una sfortunata serie di morti di nascite, aborti e un solo bambino sopravvissuto – per giunta una femmina! – che la coscienza di Henry cominciò a tormentarlo riguardo alla validità della dispensa del papa. E quando il re ha incontrato Anna Bolena, beh, la sua coscienza ha iniziato a preoccuparlo praticamente 24 ore su 24. Ma questa è tutta un’altra storia.

La maggior parte della gente ricorda Enrico VIII come il tiranno amaro e gonfio dei suoi ultimi anni, ma quando il re era un giovane uomo, era piuttosto atletico. Alto (almeno 185 cm, cosa rara allora) con una corporatura atletica, Henry era in ottima forma fisica anche a causa di tutte le attività sportive che praticava. Era un bell’uomo con i capelli biondi – un tratto che correva nel Famiglia Tudor. Si dice che il re avesse un vero occhio per la moda, ed era “il sovrano vestito meglio in tutto il mondo”.

Il nuovo re era anche carismatico, ben educato, generoso, cavalleresco e sfruttava bene il suo diritto di nascita. Nei primi anni del suo regno, Re Henry spese enormi quantità di denaro in eventi come giostre, eventi sportivi e caccie. Ha pagato molti gioiellieri, musicisti e artisti. Henry si vantava di essere un mecenate delle arti tanto quanto stimava la sua abilità atletica.

Prima che Enrico VIII diventasse il re collerico con problemi di gestione della rabbia, era un vero uomo del Rinascimento la cui ascesa al trono era considerata una rinascita nazionale dai suoi sudditi allegri. Negli anni successivi, gran parte del loro amore si sarebbe trasformato in paura, ma il 21 aprile 1509, gli inglesi erano sfacciatamente orgogliosi del loro monarca bello, intelligente e atletico.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Written by : Cesare Gigli